ENARTISFERM Q Tau: ceppo di Torulaspora Delbrueckii per la produzione di aromi fruttati - Enartis

ENARTISFERM Q Tau: ceppo di Torulaspora Delbrueckii per la produzione di aromi fruttati

Ceppo di Torulaspora Delbrueckii le cui caratteristiche ben si adattano a molte tipologie di vino, soprattutto quando si vogliono valorizzare vini da taglio e premium

Torulaspora delbrueckii è probabilmente il lievito non-Saccharomyces attualmente più utilizzato per la fermentazione del vino. Molti ceppi appartenenti a questo genere sono considerati di grande interesse enologico per il contributo qualitativo che danno al vino: maggiore complessità olfattiva dovuta alla sintesi di esteri e alla liberazione di aromi varietali come terpeni e tioli; grande pulizia aromatica dovuta a una minore produzione di acidità volatile, acetaldeide, diacetile, acetoino e alcoli superiori; elevata produzione di glicerina e polisaccaridi che conferiscono volume e morbidezza al vino; minore resa zucchero/alcol; miglioramento della capacità spumante dei vini base.
Queste caratteristiche sono la ragione per la quale molti enologici adottano l’uso di Torulaspora in vinificazione.
Grazie alla ricerca continua e alla collaborazione con Enti e Università, Enartis ha sviluppato EnartisFerm Q Tau, ceppo di Torulaspora delbrueckii le cui caratteristiche ben si adattano alla produzione di molte tipologie di vino, soprattutto quando si vogliono valorizzare vini da taglio e premium.

    Contattaci

    * Campi obbligatori

    VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

    Contattaci attraverso il form per ricevere tutte le informazioni su prodotti, prezzi e tempi di spedizione.

    CONTATTACI CONTATTACI

    EnartisFerm Q Tau Liquido

    Ceppo non-Saccharomyces selezionato dall’Università Politecnica delle Marche (Dipartimento DiSVA) per la sua capacità di aumentare l’intensità e la complessità aromatica dei vini, grazie all’elevata
    produzione di esteri che conferiscono aromi freschi di frutta.

    EnartisFerm Q Tau Liquido è particolarmente consigliato nella fermentazione sequenziale di vini rossi e rosati, in combinazione con ceppi Saccharomyces come EnartisFerm ES454, Vintage Red, D20, WS, AMR-1 e ES488. Nella vinificazione in bianco può essere usato in sequenza con EnartisFerm ES181, Perlage o Vintage White. In tutti i casi, aumenta in modo significativo la complessità olfattiva del vino, la morbidezza e la voluminosità al palato.

    Grazie alla sua osmotolleranza, nei mosti a elevato contenuto zuccherino EnartisFerm Q Tau Liquido contribuisce a una significativa diminuzione dell’acidità volatile finale, che può risultare inferiore del 20-
    30% rispetto a quella prodotta in una fermentazione in purezza con Saccharomyces cerevisiae.

    APPLICAZIONI

    • Vini bianchi, rossi e rosati con evidenti note fruttate.
    • Produzione di vini con elevata complessità olfattiva.
    • Vini passiti: per avere maggiore complessità aromatica e più bassa acidità volatile.
    • Come unico lievito fermentante in vini con residuo zuccherino finale o vini con gradazione alcolica inferiore a 12%.
    • Fermentazione di vini base spumante: aumenta la persistenza della spuma.

      Contattaci

      * Campi obbligatori

      VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

      Contattaci attraverso il form per ricevere tutte le informazioni su prodotti, prezzi e tempi di spedizione.

      CONTATTACI CONTATTACI

        Newsletter

        Articoli tecnici e suggerimenti applicativi, video, eventi, notizie dal mercato enologico e dal team Enartis.
        Tieniti aggiornato, iscriviti subito e in maniera totalmente gratuita alla newsletter bimestrale Enartis!

          Feedback

          Sei riuscito a trovare quello di cui avevi bisogno? Nulla12345Tutto quello che cercavo
          Quanto è stato facile trovare quello di cui avevi bisogno? Facile12345Difficile